Acque Reflue Urbane ed Industriali

Grazie al proprio know-how ed all’esperienza maturata, Envis analizza tutti i requisiti necessari per uno sviluppo organico della progettazione di nuovi impianti di depurazione ed adeguamento e potenziamento di quelli esistenti. Envis è in grado di offrire un pacchetto completo di servizi nel settore del trattamento delle acque reflue urbane:

  • consulenza, progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, studiando ed individuando le migliori soluzioni e tecnologie per l’intero ciclo di trattamento;
  • consulenza ed assistenza per il rilascio di autorizzazioni allo smaltimento di acque reflue urbane ed industriali.

L’esperienza maturata garantisce di raggiungere elevati livelli di efficienza e di posizionarci come leader nel campo dei trattamenti biologici, sviluppando competenze specifiche nella progettazione di processo per medi e grandi impianti.

Principali tecnologie Descrizione
Soluzioni in continuo a Fanghi Attivi Soluzione tradizionale per fognature nere e miste
Soluzioni a fanghi attivi con biomassa sospesa in discontinuo SBR Per fognature nere comunali, idonei per post-trattamento del digestato del processo di digestione anaerobica
Soluzioni a fanghi attivi MBR Soprattutto in aree con un andamento demografico molto variabile
Fitodepurazione Finissaggio di un trattamento

 

Piccole Comunità

Envis pone molta importanza alla problematica del trattamento delle acque reflue provenienti da piccoli agglomerati, proponendo “trattamenti appropriati” in conformità con le indicazioni dell’allegato 5 alla parte terza del D. Lgs 152/06 e con le disposizioni delle Regioni, in particolare per la Regione Emilia-Romagna con la delibera della Giunta regionale n. 1053 del 09.06.2003.

Envis propone i trattamenti più idonei con l’obiettivo di:

  • Rendere semplice la manutenzione e la gestione;
  • Essere in grado di sopportare adeguatamente forti variazioni orarie del carico idraulico ed organico;
  • Minimizzare i costi gestionali.

La soluzione depurativa da adottare è scelta in base ai seguenti fattori:

  • Dimensione dell’utenza (espressa in AE);
  • Matrice ambientale di scarico (suolo, sottosuolo, acque dolci superficiali, acque marino-costiere, acque di transizione, etc);
  • Caratteristiche qualitative del punto di scarico prescelto.

L’utenza soggetta a trattamento appropriato può essere suddivisa in tre fasce dimensionali:

  • <50 AE;
  • Compresa tra 50 e 2000 AE;
  • Compresa tra 2000 e 10000 AE.

In presenza di reflui industriali va sempre rispettata la tab.3 dell’Allegato 5. In linea con la tabella A della delibera della Giunta regionale n. 1053 del 09.06.2003 dell’Emilia-Romagna, le tipologie di trattamento proposte sono:

Principali tipologie di processo per i piccoli impianti di depurazione
Degrassatore
Fossa Imhoff
Filtro batterico aerobico – anaerobico
Impianto ad ossidazione totale (aerazione prolungata)
Impianto di fitodepurazione
Vasca di accumulo a tenuta
Subirrigazione/ Subirrigazione con drenaggio

Acque Reflue Industriali

Nelle acque di scarico generate da attività industriali possono essere presenti diverse componenti la cui rimozione può risultare necessaria prima del rilascio delle acque reflue nell’ambiente.

Envis studia caso per caso la soluzione più appropriata a seconda del tipo di industria, di scarico e della possibilità di un riutilizzo delle acque.

Le acque reflue industriali sono tipicamente caratterizzate dalla presenza di: solidi sospesi, composti organici, metalli pesanti, cianuri e sostanze organiche tossiche, colore e torbidità, azoto e fosforo, composti refrattari resistenti alla biodegradazione, oli e materiali galleggianti, composti volatili e sostanza organica solubile.

Generalmente la rimozione dei suddetti inquinanti avviene anche attraverso l’impiego di un trattamento terziario specifico costituito da:

 

Principali tecnologie Descrizione
Filtrazione (con filtro a sabbia, ultrafiltrazione, nanoflitrazione) rimozione di solidi colloidali
Adsorbimento su carbone attivo granulare (GAC Granular Activated Carbon) od ossidazione chimica rimozione di composti organici
Precipitazione, adsorbimento su carbone attivo, ossidazione chimica, ozonizzazione, processi a membrana, strippaggio ad aria o vapore, scambio ionico, osmosi inversa, elettrodialisi e ossidazione ad umido processi intermedi per eliminare metalli pesanti, pesticidi e altre sostanze